Back
Iniziative per il territorio
10.01.2014
GFM sponsor per l’area sportiva del Liceo G. Terragni
Sono partiti a dicembre i lavori di sistemazione dell’area sportiva esterna del Liceo Scientifico “G. Terragni” di Olgiate Comasco. Gruppo Foti, attraverso GFM, ha raccolto nei mesi scorsi l’appello dell’Istituto scolastico che cercava uno sponsor per riqualificare tale area e si è reso disponibile ad effettuare a titolo gratuito le lavorazioni necessarie a rendere lo spazio di nuovo utilizzabile dagli alunni.


L’area sportiva sarà oggetto di interventi migliorativi, suddivisi per fasi da qui alla primavera, quali sistemazione e pulizia del verde, sfalcio da piante infestanti, rimozione delle porte da calcio rovinate e arrugginite e installazione di nuove, realizzazione di un campo da pallavolo in erba, sistemazione della pista di atletica.


Commenta Flavio Foti, Presidente del Gruppo:“La scelta di intraprendere un percorso insieme al Liceo ha un valore significativo, perché sottolinea la ns convinzione che il mondo delle aziende debba essere vicino a quello dell’istruzione e della formazione. Crediamo molto nei valori dello sport e nel fatto che esso sia complementare e funzionale al percorso di crescita dei ragazzi. Inoltre, il fatto di mettersi a fianco del Liceo rientra nella più ampia prospettiva che Gruppo Foti sostiene, ossia la cura del territorio: le ns società sono a contatto ogni giorno proprio con il territorio, con opere pubbliche, edilizia residenziale, etc. Se pensiamo, ad esempio alla costruzione o alla ristrutturazione di una casa, non ci limitiamo a credere che l’intervento finisca lì. Dopo la casa diventano importanti le infrastrutture e le strutture che sono a disposizione del singolo e delle famiglie, ciò che il territorio mette a disposizione e può offrire. Ecco perché la ns attenzione vuole e deve focalizzarsi anche su tali componenti, altamente qualificanti in logica di benessere collettivo”.


Spiega il Preside Luigi Villa:“In un momento di evidente difficoltà per tutti, l’intervento del Gruppo FOTI, teso a riqualificare e a rendere più funzionale un’area del nostro Liceo, giunge oltremodo gradito e permetterà ai nostri studenti di usufruire spazi sportivi finora in parte inagibili. La realizzazione delle opere migliorative, sarebbe stata quasi impossibile, viste le note difficoltà economiche i cui versano le amministrazioni pubbliche, e l’impegno del Gruppo Foti, è encomiabile anche perchè rivolto a rendere più funzionali strutture che verranno utilizzate da giovani in un ambiente educativo qual è la scuola. Simili iniziative sono, a mio avviso, da incentivare in un’ottica di collaborazione e di sostegno alla scuola pubblica impegnata, tra mille difficoltà, a svolgere il suo ruolo educativo . Gli spazi sportivi rimessi a nuovo consentiranno non solo un loro utilizzo didattico, ma offriranno anche la possibilità di aggregazione in momenti diversi. L’auspicio è che questa sinergia possa crescere e che simili interventi possano offrire sempre più spazi idonei per ritrovarsi insieme e per crescere insieme in un’ottica di civile confronto e di solidarietà . A nome di tutta la scuola quindi ringrazio sentitamente il Gruppo FOTI per la sensibilità dimostrata e la dirigente precedente, dott.ssa Erminia Colombo, che ha favorito ed avviato questa iniziativa .”


Commenta l’Assessore Simone Moretti: “Un doveroso ringraziamento va innanzitutto al Gruppo FOTI, da sempre attento e sensibile alle tematiche che riguardano i giovani e lo sport, per aver fornito un risposta immediata e soprattutto concreta all’appello della Prof.ssa Erminia Colombo del Liceo Scientifico di Olgiate, scuola alla quale sono anche personalmente legato avendola frequentata. Concordo con l’attuale Preside Prof. Luigi Villa che interventi atti a coinvolgere le forze private vadano sostenuti ed incentivati, soprattutto viste le difficoltà del momento che spingono a fare rete tra istituzioni, pubblico e privati per portare risultati concreti a favore della cittadinanza. Da Assessore con delega allo Sport qualsiasi tipo di intervento in ambito sportivo che possa riqualificare il patrimonio pubblico mi trova e mi troverà sempre favorevole: anzi per quanto mi sarà possibile lo incentiverò anche per iniziative riguardanti altre esigenze cittadine in materia di impiantistica sportiva”.